Trust e Pianificazione Successoria

Il trust è uno strumento di pianificazione successoria flessibile e personalizzabile per il cliente. Analizziamolo insieme.
Tempo di lettura: 5 minuti
Trust e Pianificazioe successoria

In questo articolo, esploreremo alcuni punti chiave sulla necessità di una pianificazione oculata della successione.

Ti spiegherò nei dettagli il trust e alcune sue tipologie, esplorando i vantaggi e fornendo esempi pratici.

La pianificazione successoria è un passo cruciale per garantire che il tuo patrimonio venga gestito e distribuito secondo i tuoi desideri, una volta che non sarai più in grado di farlo personalmente.

Questo processo consente di evitare controversie tra i tuoi eredi, di minimizzare le tasse sulla successione e di proteggere il patrimonio dagli eventi imprevisti.

Come ho sottolineato in un articolo dedicato, una corretta pianificazione successoria ti offre la tranquillità di sapere che il futuro finanziario della tua famiglia è al sicuro.

In caso tu voglia analizzare la tua situazione patrimoniale e finanziaria e strutturare un percorso di pianificazione, ti invito a richiedere una consulenza personalizzata.

Tipologie di Trust

Il trust è un accordo legale che permette ad un individuo, noto come “settlor,” di trasferire la proprietà di beni ad un “trustee” per il beneficio di uno o più “beneficiari“.

Parliamo di uno strumento molto flessibile e personalizzabile.

Esistono molte tipologie di trust e solo in sede di consulenza si può scegliere la più idonea.

Ti riporto di seguito alcune tipologie che differiscono per diversi parametri:

  • Trust testamentario;
  • Trust revocabile;
  • Trust irrevocabile;
  • Trust benefico.

trust e pianificazione successoria
Fonte: Filippoangeloni.it

Trust testamentario

Mentre il trust inter vivos è creato durante la vita del donante (settlor) e diventa immediatamente operativo, il testamentario entra in vigore solo alla morte del donante, come indicato nel suo testamento.

Nel testamento, il donante nomina un trustee e definisce i beneficiari e le istruzioni specifiche per la gestione e la distribuzione dei beni nel trust.

Il trust testamentario è soggetto all’amministrazione legale e alla supervisione del tribunale successorio, che è responsabile dell’esecuzione delle volontà del donante e della protezione degli interessi dei beneficiari.

Questo tipo di trust è spesso utilizzato per mantenere la privacy riguardo alla distribuzione del patrimonio dopo la morte.

Trust revocabile

Il trust revocabile, noto anche come Living Trust, è uno strumento flessibile e ampiamente utilizzato nella pianificazione successoria.

Questo tipo di trust viene creato durante la vita del settlor e può essere modificato o revocato in qualsiasi momento fino alla morte del settlor.

L’aspetto vantaggioso di questo tipo di trust è che, poiché rimane revocabile, il settlor mantiene il controllo completo sui beni all’interno del trust.

Trust irrevocabile

A differenza del trust revocabile, il trust irrevocabile non può essere modificato o revocato senza il consenso dei beneficiari.

Una volta che i beni vengono trasferiti all’interno di un trust irrevocabile, diventano di proprietà del trust stesso e al di fuori del controllo diretto del settlor.

Questo tipo di trust offre maggiore protezione da eventuali creditori, divorzi o contenziosi, poiché i beni non sono più di proprietà diretta del settlor.

Inoltre, il trust irrevocabile può consentire di ottenere vantaggi fiscali, poiché i beni trasferiti fuori dal patrimonio del settlor non saranno soggetti a imposte sulla successione.

Trust benefico

Questo tipo di trust è creato con l’intento di favorire organizzazioni benefiche o per scopi di natura umanitaria.

I trust benefici possono essere strutturati in vari modi per fornire sia benefici alla causa benefica, sia benefici fiscali al settlor.

Ad esempio, un Trust benefico consente al settlor di donare i beni al trust, ricevendo un flusso di reddito durante la sua vita o per un periodo di tempo specificato.

Alla morte del settlor, i beni rimanenti vengono devoluti alla causa benefica designata.

Vantaggi del Trust nella Pianificazione Successoria

Ogni strumento di pianificazione patrimoniale viene utilizzato per un preciso obiettivo.

Di seguito ti riporto alcuni vantaggi derivanti dall’uso del trust come strumento di pianificazione:

  • Protezione del Patrimonio;
  • Riduzione delle Imposte sulla Successione;
  • Protezione degli Interessi dei Beneficiari;
  • Continuità della Gestione Aziendale;
  • Tutela dei Minori.

Protezione del Patrimonio

Immagina di essere un imprenditore di successo con un patrimonio immobiliare significativo.

Desideri garantire che, in caso di tua scomparsa, i beni immobiliari siano trasferiti ai tuoi figli in modo da favorire la continuità della famiglia.

Creando un trust irrevocabile, puoi trasferire la proprietà degli immobili al trust stesso.

Ciò fornirà protezione (dai creditori personali) ai tuoi figli e impedirà che i beni siano oggetto di rivendicazioni legali.

Inoltre, potrai stabilire delle linee guida precise sulle modalità di gestione degli immobili da parte del trustee a beneficio dei tuoi eredi.

Riduzione delle Imposte sulla Successione

Supponiamo che tu abbia una notevole ricchezza finanziaria e desideri lasciare un’eredità ai tuoi nipoti.

Trasferire gli asset finanziari a un trust benefico consentirà di ridurre le imposte sulla successione, poiché i beni non saranno più inclusi nel tuo patrimonio al momento della tua morte.

Inoltre, i rendimenti generati dagli asset finanziari all’interno del trust possono essere utilizzati per finanziare istituti di beneficenza o fornire un sostegno duraturo alle future generazioni dei tuoi nipoti.

Protezione degli Interessi dei Beneficiari

Considera l’ipotesi di avere un figlio con disabilità che richiede assistenza a lungo termine.

Creare un trust speciale ti permetterà di fornire sostegno finanziario per tuo figlio senza compromettere la sua idoneità a ricevere benefici pubblici.

Il trustee gestirà i fondi nel trust in modo che vengano utilizzati esclusivamente per coprire le necessità specifiche di tuo figlio, garantendo la sua sicurezza finanziaria nel tempo.

Continuità della Gestione Aziendale

Se sei un imprenditore e desideri che la tua azienda continui a prosperare anche dopo la tua scomparsa, puoi creare un trust aziendale.

Trasferendo le azioni o le quote dell’azienda al trust, puoi nominare un trustee competente che gestisca l’azienda in modo coerente con le tue direttive.

Ciò garantirà la continuità operativa dell’azienda e fornirà una gestione chiara e professionale durante la transizione alle generazioni successive.

Tutela dei Minori

Se sei genitore di minori, la creazione di un trust per minori ti consentirà di proteggere e pianificare la gestione dei beni da lasciare ai tuoi figli.

Potresti stabilire che i beni vengano gestiti da un trustee fino a quando i tuoi figli raggiungano l’età adulta o un’età specifica, evitando che ricevano un’eredità considerevole prematuramente.

In questo modo, puoi garantire che i beni siano utilizzati in modo responsabile per sostenere le necessità dei tuoi figli e per garantire il loro futuro finanziario.

Conclusione

I trust offrono soluzioni personalizzate per preservare, proteggere e distribuire il tuo patrimonio secondo i tuoi desideri.

Come avrai notato, alcuni vantaggi di questo strumento sono uguali a quelli elencati in altri articoli nei quali parlo di altri strumenti di pianificazione successoria (Polizze assicurative).

Questo perché la successione è un aspetto complesso da affrontare e gli strumenti sono tanti e vanno usati nel modo corretto.

Solo una consulenza finanziaria personalizzata ti garantirà una corretta gestione successoria del tuo patrimonio.

Condividi:

Rimani sempre aggiornato

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

consulenza finanziaria indipendente Athena SCF