Consulente Finanziario Indipendente o Promotore Bancario? Tutte le differenze

Consulente Finanziario Indipendente o Promotore Bancario? Scopri le differenze per grado di indipendenza, servizi offerti e modello di remunerazione
Tempo di lettura: 6 minuti

Quali sono le differenze tra un consulente finanziario indipendente e un promotore bancario?

Le differenze tra un promotore finanziario e un consulente finanziario indipendente risiedono principalmente in 3 tipologie:

  • grado di indipendenza
  • servizi offerti
  • modello di remunerazione

Ecco un confronto dettagliato:

  1. Grado di Indipendenza:
    • Promotore Finanziario: è affiliato con una specifica banca o istituto di credito e promuove i prodotti finanziari di quella istituzione. Questo può influenzare la gamma di prodotti che offre ai clienti, tendendo a consigliare soluzioni all’interno del proprio gruppo bancario.
    • Consulente Finanziario Indipendente: opera in modo autonomo rispetto alle banche e agli istituti di credito. Questo gli permette di offrire ai clienti una gamma più ampia di prodotti finanziari, scegliendo tra le opzioni più adatte sul mercato senza vincoli di affiliazione.
  2. Servizi Offerti:
    • Promotore Finanziario: si concentra sulla vendita di prodotti finanziari come fondi comuni di investimento, polizze assicurative e certificati di investimento della banca per cui lavora o di banche terze affiiiate. Il loro ruolo include anche la consulenza, ma è spesso legata agli specifici prodotti che promuovono.
    • Consulente Finanziario Indipendente: offre una consulenza più ampia che include la pianificazione finanziaria, la gestione del patrimonio, la consulenza finanziaria, la consulenza assicurativa, la consulenza previdenziale,, la pianificazione fiscale e la preparazione alla pensione. Questa consulenza è personalizzata in base alle esigenze del cliente e non è limitata ai prodotti di una specifica istituzione.
  3. Modello di Remunerazione:
    • Promotore Finanziario: riceve una commissione basata sui prodotti finanziari che vende. Questo porta ad un conflitto di interessi, poiché il promotore potrebbe tendere a consigliare prodotti che offrono commissioni più alte che non considerano il profilo di investimento del cliente.
    • Consulente Finanziario Indipendente: viene remunerato con il sistema fee only quindi viene pagato tramite parcella per il servizio offerto. Questo tipo di remunerazione è trasparente e senza conflitto di interessi. 

In linea generale esistono 4 figure quando si parla di promozione bancaria e di consulenza finanziaria indipendente.

Le prime 2 si riferiscono alla promozione bancaria mentre le seconde 2 alla consulenza finanziaria indipendente:

  • promotore bancario dipendente della banca, non deve essere iscritto a nessun albo in quanto esercita la professione solamente all’interno dell’istituto bancario.
  • consulente finanziario abilitato all’offerta fuori sede, è un collaboratore della banca che deve essere iscritto all’albo OCF nell’apposita sezione perché può esercitare la professione al di fuori dell’istituto bancario.
  • consulente finanziario autonomo, è un consulente finanziario indipendente che esercita la professione totalmente in autonomia, per conto di una società di consulenza finanziaria o per entrambe. Deve essere iscritto all’albo OCF nell’apposita sezione.
  • società di consulenza finanziaria, è quella società che svolge il servizio di consulenza finanziaria tramite i consulente finanziaria indipendenti che collaborano con essa. Deve essere iscritta all’albo OCF nell’apposita sezione.

Ora vediamo nel dettaglio le differenze proposte da entrambe le figure in merito ai servizi finanziari offerti, al grado di indipendenza (strumenti finanziari offerti) e alla tipologia di remunerazione (costi che il cliente paga per ricevere il servizio).

Quali sono le differenze relative al servizio di consulenza offerta da un promotore bancario e da un consulente finanziario indipendente?

  1. Approccio alla Consulenza:
    • Promotore Finanziario:la loro consulenza può essere influenzata dagli obiettivi di vendita e dalle politiche dell’istituto per cui lavorano. Ciò può limitare la loro capacità di fornire consigli completamente imparziali, dato che potrebbero essere incentivati a promuovere prodotti specifici.
    • Consulente Finanziario Indipendente: offre un servizio di consulenza più olistico e personalizzato, focalizzandosi su una pianificazione finanziaria completa che comprende investimenti, pianificazione della pensione, strategie fiscali e altro, basandosi sulle specifiche necessità del cliente.
  2. Obiettività e Personalizzazione:
    • Promotore Finanziario: Anche se possono offrire consulenza valida, i loro consigli possono essere meno personalizzati e più orientati verso i prodotti che devono promuovere.
    • Consulente Finanziario Indipendente: Tende ad avere una maggiore flessibilità nel personalizzare i suoi consigli in base alle situazioni individuali dei clienti, offrendo strategie su misura che si allineano strettamente con gli obiettivi e le preferenze del cliente.
  3. Relazione con il Cliente:
    • Promotore Finanziario: La relazione può essere a lungo termine, ma è spesso centrata attorno alla gestione e vendita di prodotti specifici.
    • Consulente Finanziario Indipendente: Spesso costruisce relazioni a lungo termine basate su un approccio fiduciario, con un impegno costante verso l’interesse del cliente e la sua crescita finanziaria generale.
  4. Gamma di Prodotti Offerti:
    • Promotore Finanziario: La loro consulenza è spesso limitata ai prodotti offerti dalla banca o dall’istituto finanziario con cui sono affiliati. Questo può includere fondi comuni di investimento, assicurazioni e certificati di investimento della banca stessa o di banche terze affiliate.
    • Consulente Finanziario Indipendente: Non ha vincoli negli strumenti finanziari che può offrire quindi include ETF, ETC, ETN, titoli di stato, certificati di investimento, criptovalute.

In conclusione, mentre i promotori finanziari possono fornire solo un servizio di vendita e pochi altri servizi correlati, i consulenti finanziari indipendenti offrono una consulenza più ampia e personalizzata, con una maggiore capacità di adattare i loro servizi alle specifiche esigenze del cliente.

Quali sono le differenze relative agli strumenti finanziari offerti da un promotore bancario e da un consulente finanziario indipendente?

  1. Tipi di Strumenti Finanziari:
    • Promotore Bancario: Tipicamente limitato a offrire i prodotti finanziari del gruppo bancario o dell’istituto finanziario per cui lavora. Questo include fondi comuni di investimento gestiti dalla banca, polizze assicurative, piani di pensione integrativa (PIP) e certificati di investimento della banca stessa o di banche terze affiliate. Al promotore viene retrocessa una parte dei costi che il cliente paga per acquistare, vendere e detenere questi prodotti. In altre parole sussiste il conflitto di interesse.
    • Consulente Finanziario Indipendente: Ha accesso a un ampio spettro di strumenti finanziari provenienti da molteplici fonti, tra cui ETF , azioni, obbligazioni, prodotti assicurativi di diverse compagnie, e soluzioni di investimento alternative come le criptovalute.
  2. Diversificazione di Portafoglio:
    • Promotore Bancario: La capacità di diversificare i portafogli dei clienti può essere limitata dagli strumenti finanziari disponibili attraverso la loro banca. Questo può a volte non coprire tutte le categorie di asset o le preferenze di rischio del cliente.
    • Consulente Finanziario Indipendente: Può costruire un portafoglio altamente diversificato che copre un’ampia gamma di categorie di asset, classi di rischio e mercati geografici, adattandosi meglio agli specifici obiettivi finanziari e alla tolleranza al rischio del cliente.
  3. Innovazione e Soluzioni Personalizzate:
    • Promotore Bancario: Può essere limitato nelle opzioni innovative o personalizzate, poiché deve attenersi agli strumenti approvati dalla banca.
    • Consulente Finanziario Indipendente: Spesso in grado di esplorare e raccomandare soluzioni innovative, come criptovalute, ed utilizzare gli strumenti più idonei agli obiettivi del cliente per esempio prodotti per generare delle rendite periodiche, per accumulare capitale nel tempo o per recuperare le minusvalenze.
  4. Approccio Basato sulla Vendita vs Consulenza:
    • Promotore Bancario: Il loro approccio può essere più orientato verso la vendita, focalizzandosi su prodotti che generano commissioni o che sono stati promossi internamente.
    • Consulente Finanziario Indipendente: L’approccio tende ad essere più consulenziale, focalizzato sul trovare la migliore soluzione finanziaria per il cliente indipendentemente dalla fonte del prodotto.

In sintesi, mentre i promotori bancari possono offrire solo soluzioni finanziarie appartenenti al loro istituto bancario o di banche terze affiliate, con tutti gli svantaggi del caso, i consulenti finanziari indipendenti hanno la flessibilità di attingere a un pool più ampio di strumenti finanziari, personalizzando in modo più efficace le soluzioni per soddisfare le esigenze individuali dei loro clienti.

Quali sono le differenze relative alla remunerazione e ai costi del servizio offerto da un promotore bancario e da un consulente finanziario indipendente?

  1. Modello di Remunerazione:
    • Promotore Bancario: riceve commissioni basate sui prodotti che vende. Queste commissioni sono spesso incorporate nei prodotti stessi sotto forma di costi iniziali di acquisto, commissioni di gestione annuale, e/o penalità per riscatto anticipato. Questo crea un conflitto di interessi se il promotore è incentivato a favorire prodotti che offrono commissioni più elevate.
    • Consulente Finanziario Indipendente: viene remunerato fee only quindi tramite una parcella, solitamente fissa.
  2. Trasparenza dei Costi:
    • Promotore Bancario: I costi possono non essere sempre completamente trasparenti all’inizio, poiché le commissioni sono spesso incorporate nei prodotti finanziari e possono non essere evidenti senza un’analisi dettagliata.
    • Consulente Finanziario Indipendente: Tende ad avere una struttura di costi più trasparente, con onorari chiaramente delineati per la consulenza. I clienti sanno esattamente quanto pagano per i servizi e 
  3. Effetto Complessivo sui Ritorni di Investimento:
    • Promotore Bancario: i costi di gestione elevati, la presenza di eventuali costi di ingresso e costi di uscita e le commissioni nascoste influenzano negativamente i ritorni dati dagli investimenti.
    • Consulente Finanziario Indipendente: Sebbene possa sembrare più costoso inizialmente, in quanto c’è un’uscita reale di denaro prima dell’erogazione del servizio, questo approccio mira ad unire gli interessi del consulente con quelli del cliente che possono portare ad ottenere risultati di investimento più efficaci e potenzialmente migliori ritorni nel lungo termine. Il costo iniziale viene ammortizzato dai costi di gestione dei prodotti molto inferiori e dall’eliminazione quasi totale dei costi di ingresso e di uscita.

In sintesi il promotore bancario viene remunerato per quello che vende mentre il consulente finanziario indipendente viene remunerato per la tipologia di servizio di consulenza offerta stabilito in base alla durata e al capitale gestito.

Il cliente non dovrà sostenere nessun costo per il “servizio di consulenza” del promotore bancario in quanto abbiamo capito che non è una vera e propria consulenza ma solamente una vendita di prodotti. Il costo del cliente sarà imputato agli elevati costi relativi ai prodotti che acquista che erodono i suoi rendimenti positivi e aumentano ancor di più i rendimenti negativi. Inoltre in fase di acquisto e di vendita dovrà sostenere per la maggior parte dei casi ulteriori costi solitamente poco trasparenti.

Il cliente dovrà sostenere un costo iniziale per il servizio di consulenza del  consulente finanziario indipendente per pagare la parcella. Il costo è trasparente e nel corso del rapporto non dovrà sostenere ulteriori costi per questo servizio.

Condividi:

Rimani sempre aggiornato

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

consulenza finanziaria indipendente Athena SCF