Check up di portafoglio: quando e perché farlo

Monitora lo stato di salute dei tuoi investimenti con il check up di portafoglio, rendilo efficiente con il giusto mix di asset class

Sai cos’è e perché è importante effettuare periodicamente il check up di portafoglio?

Sai come farlo?

Tranquillo, ti spiegherò non solo cos’è il check up di portafoglio, ma anche la sua importanza e la sua ricorrenza.

Cos’è il check up di portafoglio?

Esso rappresenta la modalità con cui puoi verificare in maniera periodica non solo l’andamento ma anche l’attinenza delle tue scelte di investimento.

L’importanza di effettuare periodicamente il check up di portafoglio si fonda su una delle caratteristiche intrinseche della vita di ognuno di noi: il cambiamento.

Infatti, un ventenne ha sicuramente degli obiettivi ed uno stile di vita differente da un padre di famiglia.

Il primo, molto probabilmente sarà maggiormente propenso al rischio poiché non ha sulle spalle la responsabilità di dover mantenere una famiglia.

Il secondo, al contrario, è altrettanto probabile che non potrà rischiare di veder crollare i propri investimenti da un momento.

Essi rappresentano una fonte di liquidità importante dal quale attingere se si dovessero presentare problematiche relative al lavoro, al mutuo o anche a spese improvvise non prevedibili.

Ma cosa accomuna entrambi i soggetti?

Semplicemente che potrebbero essere la stessa persona.

Immaginati tu stesso, a vent’anni, che inizi ad investire attraverso un PAC totalmente azionario (grado di rischiosità elevato).

Saresti in grado di mantenerlo anche quando hai la responsabilità di dover curarti della tua famiglia?

La risposta probabilmente è no, perché difficilmente potresti essere in grado di sopportare la volatilità giornaliera che caratterizza il mercato azionario su un capitale elevato.

Per tale ragione, avrai sicuramente bisogno di rivedere il tuo piano iniziale di investimento e di “adattarlo” alle tue nuove esigenze.

Questo è un esempio chiaramente di lungo termine.

Ogni portafoglio necessita di continui aggiustamenti nel corso del tempo perché ad esempio potrebbero esserci delle nuove soluzioni o nuovi strumenti che vorresti avere in portafoglio.

Pensa ad esempio alle tematiche ESG o alle soluzioni Fintech.

Molteplici investitore ora domandano dei prodotti che siano in linea con le tematiche ESG oppure fondi che si affacciano a soluzioni Fintech e, perché no, al settore Biotech o di ricerca farmaceutica.

Tutti settori che fino a 10 anni fa non esistevano come forme di investimento.

Obiettivi del check up di portafoglio

In primo luogo, esso si deve allineare ai tuo obiettivi ed ai tuo bisogni, seguendo l’evoluzione delle tue esigenze nel tempo.

Infatti, può cambiare il tuo reddito, il tuo consumo, il tuo stile di vita.

Essi sono tutti fattori necessari da dover tenere in considerazione per il check-up di portafoglio, con il fine di:

  • allineare  le tue esigenze con gli obiettivi finanziari;
  • effettuare una corretta allocazione delle risorse in relazione ai tuo bisogni attuali;
  • valutare il tuo portafoglio attuale sulla base della tua strategia di investimento al fine di capire se è in grado di raggiungere gli obiettivi prefissati;
  • verificare lo stato di salute dei tuoi risparmi;
  • sapere le commissioni che stai pagando;
  • conoscere la rischiosità dei tuo investimenti.

Tutti questi obiettivi da dover raggiungere, sono propedeutici a raggiungere molteplici vantaggi:

  • eliminare costi superflui;
  • eliminare titoli che non si allineano con il tuo profilo di rischio;
  • proteggere il tuo portafoglio;
  • aumentare il rendimento atteso.

Quando effettuarlo?

Il check up di portafoglio è uno strumento fondamentale per ogni tipologia di investitore, dal principiante a quello più esperto.

Non esiste un medesimo lasso di tempo raggiunto il quale è necessario effettuare il check up.

Le tempistiche variano in relazione al tuo portafoglio ed ai tuoi obiettivi.

Ma soprattutto dipende anche dall’evoluzione del mercato stesso.

Il check up di portafoglio è fondamentale ad esempio se si fa uso di un portafoglio modello.

Ipotizza ad esempio di avere un portafoglio All Weather, dove la componente azionaria pesa circa il 30% del totale.

Se, nel controllare il tuo portafoglio, ti accorgi che negli ultimi 6 mesi questa componente è salita fino a raggiungere il 40 o 50%, è chiaro che ora necessita di un check up di portafoglio e di una riallocazione delle risorse.

In questo altro esempio si mostra come, partendo da un asset allocation pari al 50% in azioni e 50% in obbligazioni, nel corso del tempo la quota azionaria aumenta di gran lunga.

check up di portafoglio
Esempio di portafoglio che richiede un check up (Fonte: justetf)

Tutto ciò genera squilibrio in portafoglio, dove la volatilità del peso azionario ne fa sempre più da padrone. Anche in questo caso è opportuno un ribilanciamento del portafoglio.

In generale, un check up ogni 12 mesi è più che consigliato.

Servizi relativi al check up di portafoglio

Non sai bene come effettuare il tuo ribilanciamento di portafoglio o semplicemente non sai se il tuo portafoglio è costruito su misura per te?

Sono cambiate le tue esigenze ma non sai quali strumenti fanno al caso tuo?

Noi come Athena SCF offriamo soluzioni di check-up di portafoglio, potrai scoprire i punti di debolezza del tuo portafoglio e cosa può incrementare il rendimento dello stesso!

Grazie al nostro servizio creeremo per te un report di portafoglio contenente i seguenti dati:

  • asset allocation di portafoglio divisa per asset class, settore, paese, valuta, emittente;
  • grado di rischio e volatilità (VAR, Volatilità, Max Drawdown);
  • performance espresse in TWR e MWR;
  • rendimenti periodici;
  • costo totale di portafoglio (sia in % che in €) comprensivo di costi non facilmente deducibili dalla scheda dei vari prodotti, o da ciò che ti viene comunicato in banca;
  • confronto del tuo portafoglio con il giusto benchmark;
  • cedole e dividendi incassati;
  • comparazioni grafiche;
  • indicatori complessi su singoli strumenti (per utenti avanzati) R Quadro, correlazione, TEV, indice di Sortino, Sharpe ed altri.

Il report ti verrà inviato entro 10 giorni ed avrai a disposizione un consulente finanziario indipendente che ti spiegherà in modo dettaglio l’analisi!

Se ancora non l’hai fatto, visita la nostra pagina dedicata e scopri come ricevere il tuo check up di portafoglio!

check up di portafoglio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

consulenza finanziaria indipendente Athena SCF
consulenza finanziaria indipendente Athena SCF