Convinci il Giudice

Ottieni il permesso di investire i soldi in eredità del minore convincendo il giudice tutelare

L’articolo 372 del codice civile stabilisce che i capitali del minore devono, previa autorizzazione del giudice tutelare, essere dal tutore investiti:

  1. in titoli dello Stato o garantiti dallo Stato;
  2. nell’acquisto di beni immobili posti nel Regno;
  3. in mutui garantiti da idonea ipoteca sopra beni posti nel Regno, o in obbligazioni emesse da pubblici istituti autorizzati a esercitare il credito fondiario;
  4. in depositi fruttiferi presso le casse postali o presso altre casse di risparmio o monti di credito su pegno. Il giudice, sentito il tutore e il protutore, può autorizzare il deposito presso altri istituti di credito, ovvero, per motivi particolari, un investimento diverso da quelli sopra indicati.

 

Lo stesso vale anche per interdetti (soggetti incapaci di intendere e volere) ed inabilitati (soggetti ritenuti parzialmente incapaci).

Convinci il giudice

Chi vuole investire capitali del minore, deve passare per il Giudice tutelare.

Lo stesso, cercherà in tutti i modi di tutelare il minore come previsto dall’art 372 del codice civile.

Senza la nostra assistenza il giudice tutelare approverà solo investimenti in buoni del tesoro italiani.

Non si assumerà la responsabilità di approvare investimenti in altri strumenti finanziari come previsto dal comma 4 dello stesso articolo del codice civile.

Cosa non è "Convinci il Giudice"

Convinci il giudice non è un servizio erogato per ledere gli interessi del minore.

E’ esattamente l’opposto.

E’ il servizio con il quale si convince il giudice ad approvare investimenti per il bene (reale ed effettivo) del minore.

Investimenti che il giudice stesso non approverebbe mai senza l’assistenza e la perizia di un professionista riconosciuto e con abilitazione per operare in piena regola.

Come funziona?

Athena SCF, lavorerà a stretto contatto con l’avvocato incaricato a presentare richiesta al giudice tutelare.

(se non hai l’avvocato te lo segnaliamo noi)

Andremo a redigere un report approfondito composto da svariati allegati.

Ogni documento sarà creato da noi ed avrà la nostra firma.

Il report con i suoi allegati sarà poi presentato al giudice tutelare.

Cosa è compreso nel servizio

Ecco cosa riceverai con il nostro servizio “Convinci il Giudice”.

Report Completo "Convinci il giudice"

Dopo averci sottoposto la tua casistica, creeremo per per te un report completo al giudice tutelare per convincerlo ad approvare l’investimento dei capitali del minore.

Riceverai:
  • report completo (12 pagine circa)
  • Contratto di consulenza finanziaria (allegato A)
  • Valutazione questionario mifid (allegato B)
  • Scheda prodotto da sottoporre al giudice tutelare (allegato C)
  • Scheda rendimenti prodotto (allegato D)
  • Rating emittente prodotto (allegato E)
  • Fac simile del contratto dello strumento per X€ (allegato F)
  • Fac simile 2 del contratto dello strumento per XXX€ (allegato G)
  • Contratti utilizzati per casi analoghi ed approvati da altri giudici tutelari (allegato H,I)
  • Rendiconti dei contratti precedenti (allegato L,M)

Un bel malloppo di fascicoli da sottoporre direttamente al giudice tutelare. E capirà subito che sei seguito da professionisti, difficilmente potrà dire di no alla nostra proposta.

Case Study reale

Cliente con figlia minore adottata che ha ricevuto eredità dal nonno.

Cliente voleva mettere al sicuro i capitali della minore senza investirli in titoli di stato italiani.

(Per privacy non possiamo far vedere tutto il report)

Report pagina 1 di 12
report 2 blur
Report pagina 2 di 12

Non siamo pagati da nessuna banca o rete,
facciamo solo i tuoi interessi

Consulente Tradizionale

  • Lavora per una banca ed è pesantamente in conflitto di interesse
  • Percepisce commissioni sulla vendita di prodotti che ti “consiglia”
  • Ti vende (“consiglia”) i prodotti che deve collocare per ordini e budget decisi dai piani alti
  • È costretto a venderti prodotti inefficienti

Consulenze Indipendente

  • Lavora solo per te, non per banche e reti. Non tocca i soldi del cliente
  • Non guadagna dallo strumento finanziario che ti consiglia
  • Guadagna solo tramite parcella, come avvocati e commercialisti
  • Consiglia solo i migliori prodotti per il cliente data l’assenza di conflitti di interesse

Chi è Athena SCF

Fondata nel 2021 da Filippo Angeloni, Athena SCF è la Società di Consulenza Finanziaria Indipendente, che si prefigge di rivoluzionare totalmente la vita di milioni risparmiatori ed investitori italiani.

Athena SCF è una società di consulenza finanziaria indipendente iscritta all’Albo unico dei consulenti finanziari, nella sezione SCF, con delibera OCF n°1820 del 21/12/2021.

È associata ad ASSOSCF, l’associazione italiana delle società di consulenza finanziaria indipendente Fee Only fondata nel 2018 da diverse società di consulenza finanziaria.

Aderisce all’Arbitro delle controverse Finanziarie (ACF).

Filippo Angeloni è imprenditore, divulgatore e tra i 10 consulenti finanziari più influenti in Italia e Athena SCF è tra le prime 50 società di consulenza finanziaria in Italia, prima e unica con focus sulle crypto e prima ed unica in tutta l’Umbria.

Domande Frequenti

Abbiamo le risposte alle tue domande, sempre.

Il servizio consiste in un report completo creato ad hoc per te da Athena SCF.

Il report serve come supporto al giudice tutelare per approvare l’investimento di capitali del minore come stabilito dal comma 4 dell’articolo 372 del codice civile.

Athena SCF, lavorerà a stretto contatto con un avvocato per presentare la richiesta d’investimento dei capitali del minore al Giudice Tutelare.

Se non hai a disposizione un legale te lo segnaliamo noi.

L’articolo 372 del codice civile stabilisce che i capitali del minore devono, previa autorizzazione del giudice tutelare, essere dal tutore investiti:

  1. in titoli dello Stato o garantiti dallo Stato;
  2. nell’acquisto di beni immobili posti nel Regno;
  3. in mutui garantiti da idonea ipoteca sopra beni posti nel Regno, o in obbligazioni emesse da pubblici istituti autorizzati a esercitare il credito fondiario;
  4. in depositi fruttiferi presso le casse postali o presso altre casse di risparmio o monti di credito su pegno. Il giudice, sentito il tutore e il protutore, può autorizzare il deposito presso altri istituti di credito, ovvero, per motivi particolari, un investimento diverso da quelli sopra indicati.

 

Lo stesso vale anche per interdetti (soggetti incapaci di intendere e volere) ed inabilitati (soggetti ritenuti parzialmente incapaci).

Il giudice tutelare senza un report sottoscritto da un consulente finanziario indipendente difficilmente approverà investimenti diversi da titoli di stato italiani.

Siamo gli unici in Italia ad offrire questo servizio, puoi cercare online e controllare che ciò che affermiamo è la verità.

E’ difficile ma non impossibile.

I genitori/tutori sono obbligati al sostentamento del minore. Un giudice difficilmente approverà l’utilizzo dei capitali del minore per il suo sostentamento, a meno di difficoltà oggettive e comprovate dei genitori di far fronte alle spese del figlio.

No è impossibile, neanche in piccola % del capitale del minore.

Non è impossibile anche se ovviamente il giudice tutelare per tutelare gli interessi del minore, vedrà di buon occhio forme di investimento a capitale garantito.

Certo, se hai bisogno di un professionista riconosciuto per redigere un report da presentare al giudice tutelare noi ci siamo.

Assolutamente no, “Convinci il Giudice” è un servizio una tantum per una situazione specifica.

Al termine del servizio, noi non proveremo a vendere nulla.

Pronto a convincere il giudice?

consulenza finanziaria indipendente Athena SCF
consulenza finanziaria indipendente Athena SCF